ragione

ragione /ra'dʒone/ [lat. ratio -onis (der. di ratus, part. pass. di rēri "fissare, stabilire"), col sign. originario di "conto, conteggio"].
■ s.f.
1. [la facoltà di pensare, di conoscere e di giudicare secondo logica: l'uso della r. distingue l'uomo daglianimali ] ▶◀ (fam.) cervello, (fam., scherz.) comprendonio, comprensione, discernimento, giudizio, ingegno, intelletto, intelligenza, intendimento, logica, mente, pensiero, raziocinio, razionalità, riflessione, senno, (fam.) testa. ◀▶ irrazionalità, istinto, passione, sentimento.
● Espressioni: perdere il lume (o l'uso) della ragione [non essere più in sé, smarrire il senno e la lucidità] ▶◀ ammattire, delirare, impazzire, (lett.) insanire, (scherz.) perdere il ben dell'intelletto, sragionare, uscire di senno. ◀▶ rinsanire, rinsavire, tornare in sé.
▲ Locuz. prep.: a ragion veduta [dopo attento esame: decidere a r. veduta ] ▶◀ con cognizione di causa, giudiziosamente, meditatamente, ponderatamente, ragionatamen-te, ragionevolmente. ◀▶ avventatamente, d'istinto, illogicamente, immeditatamente, impulsivamente, insensatamente, irragionevolmente, irrazionalmente, irriflessivamente, istintivamente.  alla cieca.
2. [spec. al plur., ciò di cui ci si vale per persuadere, difendere, confutare: esporre, proclamare le proprie r. ] ▶◀ argomentazione, argomento, motivo, perché.  prova.
● Espressioni: farsi una ragione [trovare, di fronte a un evento, un motivo di comprensione, di rassegnazione, ecc.] ▶◀ capacitarsi, convincersi, rassegnarsi.
3. [spec. al plur., ciò che legittimamente spiega o giustifica un fatto: ho le mie buone r. per agire così ] ▶◀ (lett.) cagione, causa, (burocr.) causale, motivazione, motivo, movente, (fam.) perché, (non com.) ratio.
▲ Locuz. prep.: a maggior ragione [con tanta maggiore forza o diritto] ▶◀ (non com.) a fortiori, tanto più. ◀▶ tanto meno; fam., di santa ragione [in modo duro e abbondante: lavorare di santa r. ] ▶◀ duramente, forte, fortemente.
4. [ciò che spetta o pertiene a qualcuno o a qualcosa: le r. della scienza ] ▶◀ diritto, esigenza.
5. (solo al sing.) [il buon diritto nell'agire, nell'affermare e nel giudicare e sim.: essere dalla parte della r. ] ▶◀ diritto, giusto. ◀▶ sbagliato, torto.
● Espressioni: avere ragione (di qualcosa o qualcuno) [riuscire a ottenere una vittoria e sim.: avere r. del nemico ] ▶◀ battere (∅), debellare (∅), domare (∅), piegare (∅), sconfiggere (∅), sopraffare (∅), superare (∅), venire a capo (di), vincere (∅); rendere ragione (di qualcosa) [illustrare i motivi e i risultati di un'azione, con la prep. a del secondo arg.] ▶◀ giustificare (∅), motivare (∅), rendere conto,  (econ.) rendicontare, spiegare (∅).
▲ Locuz. prep.: a (o con) ragione [per un giusto motivo, secondo giustizia: essere punito a (o con ) r. ] ▶◀ a buon diritto, di diritto, giustamente, legittimamente, opportunamente, pour cause.  sacrosantamente. ◀▶ senza (una) ragione; senza (una) ragione [senza alcun motivo legittimo] ▶◀ a torto, illegittimamente, ingiustamente. ◀▶ a (o con) ragione.
6. (matem.) [rapporto proporzionale: guadagnare in r. inversa rispetto all'impegno ] ▶◀ misura, proporzione, rapporto.
▼ Perifr. prep.: in ragione di [secondo il rapporto di: il compenso è stabilito in r. di 20 euro a cartella ] ▶◀ nella misura di.
7. (econ.) [percentuale d'interesse e di sconto] ▶◀ saggio, tasso.
● Espressioni: ragione sociale [nome commerciale sotto il quale agisce una società, sul modello del fr. raison sociale ] ▶◀  denominazione, nome.
■ ragion per cui locuz. cong. [con valore conclusivo] ▶◀ (fam.) per cui, per questa ragione, per questo motivo, perciò, pertanto, quindi. [⍈ pensare]

Enciclopedia Italiana. 2013.

Look at other dictionaries:

  • Ragione — (Radschone), ital., Handelsgesellschaft, Firma …   Herders Conversations-Lexikon

  • ragione — ra·gió·ne s.f. 1a. FO facoltà propria dell uomo di stabilire connessioni logiche tra idee, che costituisce la base della conoscenza e del discernimento: agire secondo ragione, non avere l uso della ragione, la vittoria della ragione sull istinto …   Dizionario italiano

  • ragione — s. f. 1. intelletto, intelligenza, raziocinio, logos (filos.), logica, mente, intendimento, discernimento, giudizio, riflessione □ (fig.) cervello 2. (est.) criterio, senno, ragionevolezza, saggezza CONTR. irragionevolezza, pazzia, offuscamento □ …   Sinonimi e Contrari. Terza edizione

  • ragione — {{hw}}{{ragione}}{{/hw}}s. f.  ( troncato in ragion  in alcune locuz. : a ragion veduta ; la ragion di Stato ; la ragion d essere  e sim. ) 1 La facoltà di pensare stabilendo rapporti e legami tra i concetti, di giudicare bene discernendo il vero …   Enciclopedia di italiano

  • Ragione — Ra|gio|ne 〈[ dʒo: ] f. 19; schweiz.〉 im Handelsregister eingetragene Firma [<ital. ragione <ital. ratio Gen. rationis „Berechnung, Geschäftsverhältnis“] * * * Ra|gio|ne [ra dʒo:nə], die; , n [älter ital. ragione = Firma, eigtl. =… …   Universal-Lexikon

  • Ragione — Ra|gio|ne [ra dʒo:...] die; , n <aus älter it. ragione »Firma«, eigtl. »Recht(sanspruch); Vernunft«, dies aus lat. ratio, vgl. ↑Ratio> (schweiz.) im Handelsregister eingetragene Firma …   Das große Fremdwörterbuch

  • Ragione — Ra|gio|ne 〈[ dʒo: ] f.; Gen.: , Pl.: n; schweiz.〉 im Handelsregister eingetragene Firma [Etym.: ital. <lat. ratio, Gen. rationis »Berechnung, Geschäftsverhältnis«] …   Lexikalische Deutsches Wörterbuch

  • ragione — pl.f. ragioni …   Dizionario dei sinonimi e contrari

  • Palais de la Ragione — Basilique palladienne Vicence et les villas de Palladio en Vénétie 1 Patrimoine mondial La Basilique palladienne, Vicence. Latitude Longitude …   Wikipédia en Français

  • Palazzo della Ragione de Padoue — Palais de la Raison Le Palazzo della Ragione de Padoue, vu de la Piazza delle Erbe (place aux Herbes) Nom local Palazzo della Ragione Période ou style XIIIe siècle Typ …   Wikipédia en Français

Share the article and excerpts

Direct link
Do a right-click on the link above
and select “Copy Link”

We are using cookies for the best presentation of our site. Continuing to use this site, you agree with this.